GREEN PASS

Le recenti misure del Governo cambiano ancora il panorama

12 Gennaio 2022

Un rapido sguardo alle recenti novità in tema di vaccinazione e certificazioni verdi COVID-19

OBBLIGO VACCINALE

A partire dall' 8 gennaio 2022, è stato introdotto l'obbligo di sottoporsi a vaccinazione anti SARS-CoV-2 per tutti i cittadini che abbiano compiuto i 50 anni di età (o che li compiranno entro il 15 giugno 2022), salvo controindicazioni di carattere medico; lo stesso obbligo si applica anche a:

  • cittadini di altri Stati Membri dell'Unione europea residenti in Italia;
  • cittadini stranieri iscritti al Servizio Sanitario Nazionale;
  • cittadini stranieri NON iscritti al Servizio Sanitario Nazionale.

Per chi non ottempera all'obbligo è applicata una sanzione di 100,00 euro.L'obbligo vale fino al 15 giugno 2022.

Dal 15 febbraio 2022, per poter accedere ai luoghi di lavoro, tutti i lavoratori over 50 dovranno possedere ed esibire il cosiddetto Green Pass “rafforzato” (ossia quello ottenuto dopo il ciclo vaccinale o a seguito di guarigione); nel loro caso non sarà più ammesso accedere con green pass ottenuto tramite tampone.

GREEN PASS “BASE” - (vaccinazione/guarigione/tampone)

Dal 1 febbraio 2022 il Green Pass “base” dovrà essere esibito per poter accedere a: pubblici uffici, servizi postali-bancari-finanziari, attività commerciali.

Dal 20 gennaio 2022 il Green Pass “base” invece servirà per accedere ai servizi alla persona (es. parrucchieri, centri estetici, lavanderie) e per i colloqui visivi in presenza con i detenuti.

GREEN PASS “RAFFORZATO” - (vaccinazione/guarigione)

Dal 10 gennaio 2022 il Green Pass “rafforzato” sarà obbligatorio per: 

  • accesso e utilizzo di tutti i mezzi di trasporto, anche regionale e locale,
  • servizi di ristorazione, compresa la consumazione al bancone e all’aperto,
  • alberghi, strutture ricettive e ai servizi di ristorazione prestati al loro interno,
  • feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose,
  • sagre, fiere, convegni e congressi,
  • impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici,
  • accesso agli eventi e alle competizioni,
  • piscine, palestre, sport di squadra e di contatto, centri benessere e termali anche per le attività all’aperto (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche),
  • musei e mostre,
  • parchi tematici e di divertimento,
  • per centri culturali, centri sociali e ricreativi, anche all’aperto (esclusi i centri educativi per l’infanzia),
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

!!! AGGIORNAMENTO !!! Consulta qui la tabella schematica attività consentite con/senza green pass

VALIDITA' GREEN PASS

Dal 1 febbraio 2022 la durata del green pass vaccinale è ridotta da 9 a 6 mesi. Inoltre il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

UTILIZZO MASCHERINE

Dal 25 dicembre 2021 e fino al 31 gennaio 2022, anche in zona bianca, è obbligatorio l'uso di mascherina protettiva delle vie respiratorie anche all'aperto (è sufficiente quella chirurgica).

Serve invece la mascherina più protettiva, di tipo FFP2 certificato, e fino al 31 marzo 2022, nei seguenti casi:

 - spettacoli aperti al pubblico, sia al chiuso che all'aperto:

  • in sale teatrali
  • sale da concerto
  • sale cinematografiche
  • locali di intrattenimento e musica dal vivo e assimilati
  • eventi e competizioni sportivi al chiuso o all'aperto.

 

 - su tutti i mezzi di trasporto.

QUARANTENA DA CONTATTO CON SOGGETTI STRETTI

Dal 31 dicembre 2021 la quarantena precauzionale non si applica a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al Covid-19 se hanno completato il ciclo vaccinale primario o sono guariti da Covid-19 da non più di 4 mesi (120 giorni) o se hanno ricevuto la somministrazione della dose ‘booster’ di richiamo.

Per tali persone scatta un periodo di auto-sorveglianza in cui:

  • dovranno obbligatoriamente indossare nei 10 giorni successivi all’esposizione mascherine di tipo FFP2,
  • in caso di comparsa di sintomi, effettuare un test antigenico rapido o molecolare e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto.

La cessazione della quarantena, o dell’auto-sorveglianza sopradescritta, cessa dopo aver effettuato - anche presso centri privati - un test antigenico rapido o molecolare risultato negativo. In questo caso la trasmissione all’AST del referto a esito negativo, con modalità anche elettroniche, determina la cessazione di quarantena o del periodo di auto-sorveglianza.
 

A&P CONSULTING SRL

A&P Consulting è "operatore accreditato per la formazione"; il riconoscimento è stato ottenuto presso la regione Lombardia ai sensi della d.g.r. n.2412 del 26/10/2011 e decreti attuativi. Il n. di iscrizione all'Albo accreditati per la formazione è il 970.

A&P CONSULTING SRL

La nostra società ha ottenuto la certificazione ISO 9001:2015, per la progettazione ed erogazione di servizi di formazione continua. Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza in materia di organizzazione aziendale. Qui è possibile scaricare, in formato PDF, il certificato.

A&P CONSULTING SRL A&P CONSULTING SRL A&P CONSULTING SRL