Toggle navigation
_04medicinalavoro.png

Medicina del lavoro

La medicina del lavoro si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura delle malattie causate dalle attività lavorative. Il medico del lavoro ha una particolare esperienza nell’identificare i sintomi causati dall’esposizione del lavoratore ad agenti chimici, cancerogeni, mutageni e di affaticamento degli arti e/o della colonna vertebrale.

La medicina sul lavoro è quella branca della medicina che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura delle malattie legate alle attività lavorative. 

Anche se si tratta di una fascia molto ampia, che riguarda tutte le interazioni tra la salute ed il mondo del lavoro, il medico del lavoro possiede una serie di competenze specifiche che gli consentono di identificare con facilità gli agenti chimici pericolosi, le sostanze aereodisperse tossiche (come le fibre di asbesto), gli agenti fisici (come raggi ultravioletti, x o gamma), gli agenti biologici ed i fattori di rischio psicosociali.

II medico del lavoro è una figura professionale che ha accompagnato l’intera evoluzione dell’industria italiana, dapprima come “medico di fabbrica" e solo successivamente come figura in grado di intervenire direttamente nell’attuazione del servizio di prevenzione, al fianco del datore di lavoro e dei responsabili.

La medicina del lavoro si pone tre obbiettivi ben precisi: la promozione della salute in ambito lavorativo, il miglioramento dell’ambiente di lavoro per renderlo più sano e sicuro e lo sviluppo di una cultura del lavoro improntata sulla positività e sulla risoluzione dei conflitti.

Il medico elabora, in collaborazione con il datore di lavoro, il Documento di valutazione dei Rischi, lo rivede periodicamente apportando suggerimenti e migliorie e partecipa in maniera proattiva alla riunione periodica sulla sicurezza indetta ai sensi dell’ art. 35 del D.Lgs 81/08 una volta all’anno.

Tra le mansioni del medico del lavoro vi è l'istituzione e l'aggiornamento di una cartella sanitaria per ciascun lavoratore: questa cartella deve essere conservata in maniera tale da rispettare il segreto professionale. Dall’esito dalle visite ai dipendenti, infatti, ne deriva un giudizio di idoneità o inidoneità (anche con limitazioni o prescrizioni), per la mansione specifica.

Un altro compito dei medici del lavoro che operano all’interno di aziende è quello di organizzare e condurre sopralluoghi periodici, con lo scopo di verificare che le condizioni di lavoro rimangano ottimali. 

Ogni Azienda o Datore di Lavoro, dopo aver effettuato la Valutazione dei Rischi prevista dal Decreto Legislativo 81/08 (cosiddetto “Testo Unico sulla Salute e Sicurezza del Lavoro”) ed aver determinato la necessità della Sorveglianza Sanitaria, deve nominare un Medico Competente. Solitamente si tratta di aziende che presentano rischi biologici, chimici o da esposizione a videoterminale. Per queste aziende, indipendentemente dal dipendenti presenti, il datore di lavoro deve scegliere un medico, che abbia una specializzazione in medicina del lavoro, per l’elaborazione e l’attuazione di uno specifico piano di sorveglianza sanitaria.

Con il D.Lgs. n. 81/2008, infatti, la medicina del lavoro non è più affidata all’iniziativa del singolo datore di lavoro ma deve essere strutturata in modo preciso. Il fine ultimo è quello di mantenere il lavoratore in uno stato di benessere così come è definito nell’atto costitutivo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) del 1945: “La salute è uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplicemente assenza di malattia e infermità”.

Il Datore di Lavoro, quindi, può scegliere tra tre opzioni (art. 39 del D. Lgs.vo 81/08):

  • convenzionarsi con una struttura pubblica o privata che assegna all’Azienda un proprio Medico Competente;
  • convenzionare un Medico Competente libero professionista;
  • assumere alle proprie dipendenze un Medico Competente.

Nel primo caso il Datore di Lavoro può affidarsi a strutture come A&P Consulting che, oltre al servizio di sorveglianza sanitaria, offrono anche le prestazioni di sicurezza, fornendo così un servizio globale.

A&P CONSULTING SRL vanta nel proprio organico più medici disponibili ad assistere le aziende nella gestione della sanità aziendale. I nostri medici competenti eseguiranno visite, compileranno ed aggiorneranno le cartelle sanitarie, eseguiranno sopralluoghi, redigeranno il protocollo sanitario, elaboreranno relazioni annuali, parteciperanno a riunioni periodiche, collaboreranno alla formazione dei dipendenti e si dimostreranno sempre disponibili a collaborare con il datore di lavoro e gli organi di vigilanza.

Attraverso la nostra agenzia di consulenza non sarà più necessario che sia l’Azienda a gestire la periodicità delle visite, la loro organizzazione, la comunicazione dei risultati all’RSPP (Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione) o al Datore di Lavoro. Ci occuperemo di tutti gli obblighi in materia di salute e prevenzione, tramite percorsi e soluzioni concrete, convenienti ed alla portata di tutti.

L’attività di prevenzione verrà coordinata da A&P CONSULTING SRL risparmiando tempo che potrà essere dedicato alla propria attività!

Le nostre soluzioni di medicina del lavoro consentono, infatti, alle aziende di gestire in modo efficace tutti gli aspetti legati alla tutela della salute dei lavoratori, nel pieno rispetto delle leggi vigenti e riducendo al minimo il relativo impatto sull’organizzazione aziendale.

Non avere timore: rivolgiti ad A&P Consulting. Ci occuperemo delle necessità sanitarie della tua azienda con velocità e competenza, mettendoti nelle mani di professionisti del settore che sapranno redigere un piano di intervento pensato appositamente per la tua realtà industriale. Non perderti più nei meandri della burocrazia: ci occuperemo noi di tutto, assicurandoci che vengano rispettate tutte le norme legislative vigenti.

Garantire la salubrità degli ambienti di lavoro è molto importante, sia essa fisica o psicologica: non solo per garantire la sicurezza dei lavoratori ma anche per favorire la produttività della tua azienda. Il Testo Unico, inoltre, ha conferito al datore di lavoro precisi obblighi per quanto concerne la medicina del lavoro; la loro complessità e le relative responsabilità civili e penali comportano la necessità di avvalersi di organizzazioni specializzate come A&P Consulting. Siamo in grado di integrare la medicina del lavoro nell'ampio spettro di servizi che offriamo ai liberi professionisti ed alle aziende, in modo da venire incontro alle necessità di ognuno.

Solo A&P Consulting, ponendosi come unico interlocutore sulla medicina del lavoro, ti garantisce una grande velocità nelle prestazioni sanitarie e la totale affidabilità dei risultati. Non perdere altro tempo: contattaci subito. Ti metteremo nelle mani della nostra équipe medica specializzata, dei nostri tecnici e dei nostri consulenti legali. Obblighi, timori e preoccupazioni saranno solo un lontano ricordo. A&P Consulting ti lascia libero di pensare alla cosa più importante: la tua azienda.

A&P CONSULTING SRL

A&P Consulting è "operatore accreditato per la formazione"; il riconoscimento è stato ottenuto presso la regione Lombardia ai sensi della d.g.r. n.2412 del 26/10/2011 e decreti attuativi. Il n. di iscrizione all'Albo accreditati per la formazione è il 970.

A&P CONSULTING SRL

La nostra società ha ottenuto la certificazione ISO 9001:2015, per la progettazione ed erogazione di servizi di formazione continua. Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza in materia di organizzazione aziendale. Qui è possibile scaricare, in formato PDF, il certificato.

A&P CONSULTING SRL A&P CONSULTING SRL A&P CONSULTING SRL A&P CONSULTING SRL