Corso RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza)

corso rappresentante lavoratori

Il Corso RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) organizzato da A&P Consulting è conforme al Decreto 81/2008 e porta ad ottenere un attestato valido su tutto il territorio nazionale.

L’articolo 37 del D.lgs 81/2008 stabilisce che il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ha diritto ad una formazione particolare in materia di salute e sicurezza.

La formazione è riferita ai rischi specifici esistenti negli ambiti in cui esercita la propria rappresentanza.

Lo scopo della formazione è di assicurargli adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi.

Lo stesso articolo afferma che le modalità, la durata e i contenuti della formazione sono stabiliti in sede di contrattazione collettiva nazionale.

La durata minima dei corsi deve essere di 32 ore, di cui 12 sui rischi in azienda e le misure di prevenzione e protezione adottate. Al fine di misurare i risultati è prevista una verifica di apprendimento.

La durata dell’aggiornamento periodico non può essere inferiore a 4 ore all’anno per imprese con 15/50 lavoratori. La durata sale a 8 ore all’anno per le imprese con più di 50 lavoratori.

Link utili

Corso di aggiornamento RLS

Decreto Legislativo 81/200

 

  Modulo iscrizione

  QUANDO

In linea con il Dpcm del 9 marzo 2020 relativo all’emergenza Covid-19 e successivi provvedimenti, si informa che tutte le attività formative in aula sono sospese fino a data da destinarsi.

Contattaci per informazioni sui corsi in modalità FAD (formazione a distanza) ed E-LEARNING.

 

Destinatari: Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (così come definiti nell’art. 2 del D.Lgs 81/08, Testo Unico sulla Sicurezza).

Durata: 32 ore

Sede: c/o A&P Consulting s.r.l. – Via San Martino, 33 – 46049 Volta Mantovana (MN)

Contenuti: i contenuti del corso sono suddivisi su 4 giorni e strutturati come segue

1° giornata

  • Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori
  • La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa
  • La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni,a nche prive di responsabilità giuridica” ex D. Lgs. n.231/2001 e s.m.i.
  • Il sistema istituzionale della prevenzione
  • I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D. Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità
  • I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi
  • La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi
  • La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori
  • Il documento di valutazione dei rischi (contenuti specificità e metodologie)
  • Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza
  • Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione
  • Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza
  • La gestione della documentazione tecnico amministrativa
  • L’organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze

2° giornata

  • I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • Attrezzature di lavoro
  • Rischio elettrico e lavori elettrici (norma CEI 11-27)
  • Agenti chimici: REACH e CLP
  • Videoterminali
  • Il rischio da stress lavoro-correlato
  • Rischi ricollegabili al genere, all’età e alla provenienza da altri paesi
  • I dispositivi di protezione individuale
  • La sorveglianza sanitaria
  • L’informazione, la formazione e l’addestramento
  • Le tecniche di comunicazione
  • Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda
  • La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

3° giornata

  • La movimentazione manuale dei carichi: i rischi connessi con una delle attività più diffuse negli ambienti di lavoro
  • Il Lgs. 81/08 e la movimentazione manuale dei carichi
  • Metodologie per la valutazione dei rischi: la norma UNI ISO 11228-1 “Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 1: Sollevamento e spostamento” e il metodo NIOSH
  • Il rischio derivante dalle operazioni di traino – spinta: la norma UNI ISO 11228-2 “Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 2: Spinta e traino”
  • Gli strumenti per la misurazione delle forze di traino – spinta: il dinamometro
  • Il rischio derivante dai movimenti ripetuti: la norma UNI ISO 11228-3 “Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 3: Movimentazione di piccoli carichi con grande frequenza” e la check list OCRA
  • I rischi da movimentazione carichi per mezzo di attrezzature

4° giornata

  • I lavori ad alto rischio: come valutare il rischio e gestire le attività con alta magnitudo di danno
  • I lavori in quota e D. Lgs. 81/08
  • Le procedure per effettuare lavori in quota in sicurezza: linee guida di riferimento
  • Lavori in ambienti confinati: le linee guida di riferimento per la sicurezza
  • Il P.R. 177/11 sulla qualificazione delle imprese operanti in ambienti confinati
  • Come certificare i requisiti delle imprese operanti in ambienti confinati
  • Rischio rumore e vibrazione: valutazione e misure di sicurezza
  • Il rischio da campi elettromagnetici: i livelli di esposizione e gli obblighi previsti dal capo IV del D.Lgs. 81/08
  • Il rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA) e il D. Lgs. 81/08
  • La norma UNI 14255 “Misurazione e valutazione dell’esposizione personale a radiazioni ottiche incoerenti”
  • Test finale

Obiettivi: Il corso “Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza” (RLS) si pone l’obiettivo di fornire gli elementi formativi per raggiungere adeguate conoscenze circa i rischi lavorativi esistenti negli ambiti di lavoro e adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi.

Documentazione: Durante il corso sarà fornita tutta la documentazione utilizzata dai docenti.

Metodologia didattica: Verrà adottata una metodologia didattica interattiva, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l’interesse, favorire la discussione. A supporto verranno presentati casi pratici.

Docenti: I formatori sono professionisti con esperienza e competenze pluriennali in relazione alle tematiche oggetto del corso.

Attestati di frequenza e test finale: Il corsista dovrà partecipare almeno al 90% delle ore di formazione e superare il test finale di verifica dell’apprendimento. Verrà, quindi rilasciato certificato di frequenza individuale valido su tutto il territorio nazionale.

  DOVE

A&P Consulting s.r.l.
Via San Martino, 33
46049 VOLTA MANTOVANA (MN)

 

ISCRIZIONE O INFORMAZIONI

Tel: 0376838695

Cel: 3491710405

Email: [email protected]

Se hai saputo del corso attraverso il canale online, comunicacelo e avrai diritto a uno sconto riservato sulla quota di iscrizione

Non hai trovato il corso che fa per te?

Controlla tutti i corsi
lombardia

A&P Consulting è "operatore accreditato per la formazione"; il riconoscimento è stato ottenuto presso la regione Lombardia ai sensi della d.g.r. n.2412 del 26/10/2011 e decreti attuativi.
Il n. di iscrizione all'Albo accreditati per la formazione è il 970.

iso 9001

La nostra società ha ottenuto la certificazione ISO 9001:2015, per la progettazione ed erogazione di servizi di formazione continua. Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza in materia di organizzazione aziendale. Qui è possibile scaricare, in formato PDF, il certificato.

logo aifos
logo confautonomi
logo cfpt
logo global humanitaria
0376838695
mail